Nella cantina di Monteroni, le uve rosse, raccolte e selezionate, fermentano a temperatura controllata in grandi tini troncoconici di rovere di Slavonia. Per i vini classici l’affinamento in barriques di rovere nuove da 220 litri dura tra i 6 e i 12 mesi, per le grandi riserve tra i 24 e i 72 mesi; poi, senza essere filtrato e refrigerato viene imbottigliato. Ci vuole tempo per diventare unico, riconoscibile, inconfondibile e così il vino in bottiglia riposa ancora per 6-12 mesi, per una migliore micro ossigenazione, senza fretta, prima di essere messo in commercio.

La cantina è organizzata per prendersi cura di tutte le fasi di produzione: dal conferimento alla vinificazione, dall’affinamento all’imbottigliamento.

L'impianto tecnologico è costituito da presse automatiche per la spremitura soffice e diversi tipi di vinificatori.

Le fermentazioni avvengono a temperatura controllata in serbatoi d’acciaio. Per gli affinamenti si usano l’acciaio e grandi botti di rovere, per tipologie di vino speciali le barriques.

Per l’imbottigliamento utilizziamo solo sughero naturale garantito proveniente dalla Sardegna e dal Portogallo. Per quest’ultima fase la cantina è dotata di una nuova linea di produzione all’avanguardia in grado di imbottigliare fino a 8.000 bottiglie l'ora.