International Wine Challenge, medaglia d’oro per il Divoto Riserva 2008. Argento e bronzo per altri tre vini apollonio

Riconoscimenti prestigiosi per le Cantine Apollonio nella prima tranche dell’edizione 2018 dell’International Wine Challenge, una tra le più importanti e rigorose competizioni vitivinicole del mondo.

La cantina di Monteroni, unica in Puglia, si è infatti aggiudicata la Medaglia d’Oro del concorso con il Divoto Riserva 2008 e 95 punti. Ma non solo: la giuria dell’IWC  ha ritenuto di premiare con 92 punti, e quindi con Medaglia d’Argento, il Divoto Riserva 2010 e, con 90 punti, il Mani del Sud Copertino 2015. Medaglia di Bronzo, infine, per il Terragnolo Primitivo 2013.

Un premio alle Cantine Apollonio, ma anche – indirettamente – agli sforzi collettivi e diffusi del mondo enologico pugliese nel percorso di valorizzazione delle produzioni locali, se è vero che i primi tre riconoscimenti riguardano etichette prodotte sotto l’ “ombrello” della Doc Copertino:  “Questi risultati ci lusingano, ma costituiscono al contempo un bell’impegno e una prova di responsabilità, perché ci spingono ad alzare sempre di più l’asticella della qualità dei nostri prodotti”, commentano Marcello e Massimiliano Apollonio, titolari della cantina, “e a lavorare sempre più sodo sulla strada tracciata dai nostri antenati, capaci di creare e far crescere una realtà che oggi ha quasi 150 anni: vinificazione nel rispetto dei metodi tradizionali, valorizzazione dei vitigni autoctoni della Puglia”.