Vitrilli Grande

Vitrilli Grande

72.00

Denominazione: Salento I.G.P. Rosso

Annata: 1997

Vitigni: Primitivo 50% / Negroamaro 30% / Aleatico 20%

Colore: Rosso rubino con riflessi granati.

Alcool: 15.0%

Formato: 750 ml

Affinamento: 72 mesi in barrique di rovere francese di tostatura media proveniente dalla zona di Jupilles, cittadina circondata dalla foresta Bercè in cui si trova questa quercia dalla grana extra fine, 6 mesi in grandi botti e 12 mesi in bottiglia.

Abbinamento: Vino da meditazione.

46 disponibili

Categoria:

TERRITORIO: Il Salento viene identificato da tre elementi climatici: il sole, artefice di gradi zuccherini generosi, il mare, responsabile della mineralità dei vini, e il vento che rende questo territorio naturalmente esente da malattie e particolarmente indicato nella produzione di vini “naturali”. Caratterizzato da estese zone pianeggianti e modesti rilievi collinari, il Salento è geologicamente costituito da una struttura calcarea di medio impasto.

UVAGGI: Vino da meditazione e di antica realizzazione per la cui produzione si ricorre a tre uve coltivate con il metodo tradizionale dell’Alberello Pugliese.Il Primitivo, vitigno a bacca nera autoctono della Puglia. Deve il suo nome alle caratteristiche fasi vegetative della pianta, tutte precoci da cui deriva il suo nome “Primaticcio”. Il Negroamaro, vitigno a bacca nera principe del Salento. Antichissime le sue origini (VIII Sec. A.C.), deve probabilmente il suo nome ai termini “niger” (latino) e “mavros” (greco) che significano entrambi nero. La grandissima versatilità lo rende idoneo a tutti i tipi di vinificazione. L’Aleatico, considerato un vitigno semiaromatico, risale agli antichi romani e deriva probabilmente da una mutazione di un Moscato a bacca nera, di cui ricorda vagamente il sapore.

PROFUMO: I profumi avvolgenti si sciolgono in note di frutta rossa matura, chiodi di garofano e confettura di prugne. Presente un’accattivante nota balsamica.

SAPORE: Vino potente, di buon corpo e tannino morbido ma deciso. Sul finale ritornano le note già percepite all’olfatto. Elegante aroma di cioccolato e cuoio, alternato a note di tabacco, spezie e legno. Piacevoli le sensazioni dolci di cacao e liquirizia.

VINIFICAZIONE: Fermentazione di tipo tradizionale a temperatura controllata (27-28 gradi) e a cappello galleggiante, effettuata in grandi tini di rovere di Slavonia con frequenti rimontaggi. Segue una lunga permanenza del mosto sulle bucce di circa trenta giorni per estrarre il massimo delle sostanze polifenoliche e favorire l’avvio in barrique della successiva fermentazione malolattica.

TEMPERATURA DI SERVIZIO: 20° C

ZONA DI PRODUZIONE: Salento – Puglia

ALTITUDINE VIGNETO: 100 m s.l.m.

TIPOLOGIA TERRENO: Calcareo-argilloso

SISTEMA DI ALLEVAMENTO: Alberello Pugliese

DENSITÀ DEI CEPPI: 2-3000/ha

PRODUZIONE PER ETTARO: 20 q/ha

RESA UVA IN VINO: 50%

ETÀ MEDIA VITI: 70-80 anni

VENDEMMIA: Manuale, fine settembre

FERMENTAZIONE: In grandi tini di rovere di Slavonia

ACIDITÀ: 5.5 g/l

Peso 1.42 kg